Touring Club Italiano, associazioni e privati cittadini costituiscono l’Osservatorio Monte Stella Milano

Osservatorio Monte Stella Milano

Ricordo come se fosse oggi, le gite con mio padre alla Montagnetta di San Siro, altrimenti chiamata Monte Stella. All’epoca era ancora piuttosto spelacchiata con gli alberi striminziti che stentavano a crescere.

Oggi, invece, è diventata un’area verde molto frequentata da atleti più o meno in forma o da famiglie in vena di un picnic.

Benvenuto Osservatorio

Nell’intento costante di migliorare Milano, il Touring Club Italiano, associazioni e comitati civici, architetti, urbanisti e privati cittadini hanno dato vita all’Osservatorio Monte Stella Milano.

Con la propria firma, Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano, i privati cittadini, nonché varie associazioni hanno costituito l’Osservatorio, il cui compito è il monitoraggio del paesaggio della metropoli milanese.

Il Monte Stella è, per Milano, il simbolo del dolore legato alla distruzione della guerra, ma è anche un luogo che rappresenta la possibilità della rinascita di una città dalle proprie macerie.

Il Monte Stella fu progettato nel 1946 da Piero Bottoni che dedicò quei 50 metri di collina alla moglie Elsa Stella.

Non a caso, dunque, oggi la Montagnetta di San Siro dominerà il paesaggio circostante con un occhio diverso e attento.

Il suo raggio di azione si estenderà ai quartieri limitrofi: da Garegnano con le sue cascine e la Certosa di Milano al mitico Centro Sportivo XXV Aprile; dallo storico ex Tiro a Segno Nazionale al Parco del Portello; e ancora, dall’area storica del Lido di Milano fino a comprendere l’Ippodromo del Galoppo, l’ex Ippodromo del Trotto e le Scuderie De Montel.

Anche i quartieri di Quarto Cagnino, Lampugnano, Gallaratese e Comina vedranno posare su di sé l’attenzione dell’osservatorio, così come il magnifico Parco delle Cave con le sue magiche lucciole, per non parlare di Villa Linterno che fu dimora di campagna di Francesco Petrarca, fino a giungere, infine ai parchi di Trenno e del Bosco in Città.

Afferma Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano:

L’Osservatorio per il Paesaggio Monte Stella Milano nasce per concorrere ad una diffusa percezione del paesaggio consapevole, responsabile e partecipata da parte dei cittadini – . Il paesaggio, infatti, deve diventare un tema politico di interesse generale, poiché contribuisce in modo rilevante al benessere dei cittadini e alla loro realizzazione personale, sociale e culturale.

L’Osservatorio è popolare

Dopo la stesura dello statuto che definirà le regole, gli strumenti e gli organi operativi, il Comitato Scientifico sarà di supporto per la valutazione di proposte ed obiettivi da perseguire, nonché come soggetto di riferimento nel confronto con cittadini ed istituzioni.

L’Osservatorio Monte Stella Milano è una struttura che si sta formando e continuerà ad evolvere. Si tratta di un organismo aperto a tutti coloro che – associazioni e privati cittadini –  abbiano interesse a condividere le finalità e gli obiettivi.

L’Osservatorio è un ente del terzo settore interlocutore del Consiglio d’Europa, come previsto dalla Convenzione europea del paesaggio del 2000, e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ma soprattutto è innervato nell’ampia rete dei tanti osservatori già attivi non solo nel nostro Paese ma nel intero continente europeo.

Alla costituzione dell’Osservatorio per il Paesaggio Monte Stella Milano hanno aderito:

Touring Club IItaliano, Fondazioneperilparco, Greem Gruppo Ecologico Est Milano, Associazione CSA-Petrarca, Road-Runners Milano, Comitato “Proteggiamo il Monte Stella”, Comitato Oriani-Certosa, Associazione “Gruppo Verde San Siro”, Comitato QT8, gli Architetti Alberto Ferruzzi, Iacopo Gardella, Ernesto Morselli, l’urbanista Prof. Giuseppe Della Torre e i privati cittadini Gabriella Anedi, Claudio Maria Bertolotti, Dario Cinquetti, Michela Corallo, Berardino De Simone, Ambretta Franci, Roberto Gariboldi, Alberto Grilli, Anna Manca, Renato Martelli, Luigi Giuseppe Mereghetti, Walter Monici, Luciano Mura, Andrea Nulli, Luigi Santambrogio, Patrizia Tosetti.

Vuoi restare aggiornato su tutte le storie pubblicate su MilanoCool.it? Metti un Mi Piace e condividi con i tuoi amici!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.