Leonardo & Warhol in Milano: the Genius Experience, questa sì che è una mostra immancabile!

Milano, lo sapete bene, è una tra le città italiane più vivaci, sempre in fermento, capace di offrire molte opportunità di scoperta, soprattutto per quanto riguarda l’arte. Sono quindi innumerevoli le mostre che potremmo consigliarvi di andare a visitare. C’è n’è una in particolare però che a nostro avviso dovete assolutamente segnarvi in agenda, immancabile, imperdibile. Stiamo parlando della mostra “Leonardo & Warhol in Milano: the Genius Experience” che avrà luogo fino al 30 giugno 2019 dentro alla Cripta di San Sepolcro. Si tratta di una mostra incredibile perché consente di mettere in connessione due artisti così distanti nel tempo e a prima vista così diversi tra loro: Leonardo Da Vinci e Andy Warhol, entrambi senza dubbio accomunati dal fatto di essere stati per le loro rispettive epoche dei veri geni. La mostra è solo uno dei molti eventi pensati per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo. Nasce dall’idea del Gruppo Milano Card in co-produzione con la Veneranda Pinacoteca e Biblioteca Ambrosiana e il Credito Valtellinese. È curata da Giuseppe Frangi.

Il percorso espositivo di “Leonardo & Warhol in Milano: the Genius Experience” prende il via dalla sala Sottofedericiana della Pinacoteca Ambrosiana. Qui il visitatore trova un meravigliosa installazione multimediale che offre la possibilità di andare alla scoperta della Milano in cui Leonardo Da Vinci ha vissuto, ma soprattutto della Milano che il grande genio ha avuto modo di immaginare. L’installazione consente poi di scoprire l’opera del 1987 The Last Supper di Andy Warhol, che è una vera e propria reinterpretazione in chiave contemporanea del Cenacolo leonardesco.

Si tratta di un viaggio tematico che consente di creare un ponte tra la Milano di un tempo e la Milano attuale, scoprendo come le acque sono state utilizzate nel corso dei secoli, quale sia il rapporto tra la terra e la natura, quali le innovazioni tecnologiche che sono scese in campo e anche quelle architettoniche. Dalla Milano di Leonardo insomma sino alla Milano di oggi, con i suoi grattacieli e l’ormai famoso Bosco Verticale. Leonardo da Vinci viene messo in luce in questa mostra come un artista che è stato in grado di immaginare molto bene ciò che un giorno Milano sarebbe diventata, dotato di un’eccellente capacità di osservazione e parte esso stesso del cambiamento. Il percorso si conclude poi nella cripta della Chiesa di del Santo Sepolcro, che secondo Leonardo era da considerarsi come il centro stesso di Milano, un luogo a lui questo davvero molto caro.

Vi ricordiamo che la mostra è aperta dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 20.00. Il costo d’ingresso è di 12 euro per il biglietto intero. Il biglietto ridotto ha un costo di 10 euro, per over 65, under 25, studenti, possessori MilanoCard. Per i bambini al di sotto dei 5 anni di età l’ingresso è gratuito e le famiglie, composte da due adulti e almeno un bambino di età superiore ai 5 anni, pagano solo 29 euro. Ogni weekend è anche possibile cenare direttamente all’interno della mostra, rendendo così la visita ancora più incredibile. Inoltre sono a disposizione molti laboratori per bambini, in modo da aiutarli a comprendere al meglio la mostra a cui stanno assistendo e a mettere in moto la loro creatività.

Be the first to comment on "Leonardo & Warhol in Milano: the Genius Experience, questa sì che è una mostra immancabile!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.