Sicuro di non essere anche tu un supereroe?

Ieri ho passato un pomeriggio davvero speciale presso SEM, Società Editrice Milanese. Con persone molto speciali.

BookCity Milano 2017 è davvero un focolaio di rivoluzionari che promuovono non solo la lettura, ma anche la scrittura ed, attraverso questa, cercano di stanare il supereroe che è in ognuno di noi.

Valentina, infatti, ha organizzato per l’occasione, in collaborazione con il Centro Formazione Supereroi, un contest di scrittura con tanto di premiazione. La sorte ha voluto che vi partecipassi e che vincessi anche la medaglia di bronzo!

Il gioco, condotto da Edoardo Brugnatelli, direttore del Centro Formazione Supereroi, e da Riccardo Cavallero, fondatore di SEM Libri, ha visto cinque concorrenti alle prese con tre testi da scrivere entro un tempo che variava tra gli 8 e i 10 minuti. Pare cosa semplice, ma garantisco che i minuti volano e la testa può fare brutti scherzi interrompendo il flusso della creatività!

Ogni testo è stato giudicato dalla giuria, composta dagli astanti e dalla scrittrice Sara Kim Fattorini, e l’impegno degli autori è stato premiato con una medaglia e con un breve aperitivo post gara che ha rallegrato la serata.

A proposito del Centro Formazione Supereroi

Centro Formazione Supereroi è un’associazione no profit di professionisti che si intendono di scrittura. Ognuno di loro è convinto che la capacità di scrivere faciliti la crescita di grandi e piccini in quanto aiuta a trovare la propria voce.

Scrivere è il più pazzesco e il più divertente dei superpoteri. Serve a migliorare la fiducia nei propri mezzi, il rispetto per se stessi e le capacità comunicative.

​​Il progetto Centro Formazione Supereroi si ispira all’esempio di 826 Valencia dello scrittore Dave Eggers, ed ha l’obiettivo di far percorrere gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori la strada dell’espressione di sé attraverso la scrittura. I laboratori sono tutti gratuiti e Milano, diventa la più grande e ricca palestra di addestramento dei futuri supereroi.

A proposito di SEM Libri

A Milano, in via Cadore 33, in una casa che non ti aspetteresti, c’è ancora qualche coraggioso che decide di fondare una casa editrice. Riccardo Cavallero, che ha una lunga esperienza nell’editoria, e Mario Rossetti, esperto di innovazione e socio fondatore di Fastweb, hanno costituito SEM all’interno di un panorama già ricco di case editrici e in un mercato in crisi profonda.

Alla squadra si sono uniti anche Antonio Riccardi, ex direttore editoriale Mondadori, Valerio Giuntini, una vita spesa tra Feltrinelli, Einaudi e Mondadori, e Teresa Martini con una lunga esperienza in marketing e comunicazione presso multinazionali.

In Italia ci sono oltre 4600 case editrici e per sopravvivere è necessario differenziarsi. Noi vogliamo mettere a disposizione i nostri più di 100 anni di esperienza totale per cercare di cambiare le regole del gioco.

(Riccardo Cavallero)

Essere SEM significa pubblicare un numero scelto di titoli all’anno, molto curati. Ogni opera diventa un progetti unico in cui ci si prende cura dell’autore e di tutto il ciclo di vita del libro.

Non solo: SEM è la prima sul mercato a rendere disponibili, in contemporanea, le opere in versione cartacea, e-book ed audiolibro. Questo permetterà al lettore, acquistando la versione stampata di un libro dove troverà tutte le istruzioni necessarie, di scaricare anche le altre versioni. Un solo prezzo, tre possibilità di lettura – o ascolto – per adattarsi alle esigenze di un pubblico in continua evoluzione.

Da non dimenticare, le serate organizzate da SEM: ogni giovedì un laboratorio di lettura condito da buon vino e da una cena semplice, ma squisita.

Per partecipare, è necessario registrarsi sul sito di SEM Libri. La partecipazione è gratuita.

Vuoi restare aggiornato su tutte le storie pubblicate su MilanoCool.it? Metti un Mi Piace e condividi con i tuoi amici!

Be the first to comment on "Sicuro di non essere anche tu un supereroe?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.