Al via la seconda edizione del premio Valeria Solesin: il talento femminile come fattore di crescita

Grazie all’incontro tra aziende e associazioni, Allianz Worldwide Partners e Il Forum della Meritocrazia hanno recentemente annunciato l’avvio della seconda edizione del concorso Valeria Solesin, giovane ricercatrice scomparsa nel novembre del 2015 a seguito dell’attentano al teatro Bataclan di Parigi.

Il concorso si rivolge a studentesse e studenti di 34 tra le più prestigiose Università italiane ed è ispirato agli studi e ai progetti della giovane ricercatrice veneziana relativi a Il talento femminile come fattore determinante per lo sviluppo dell’economia, dell’etica e della meritocrazia nel nostro Paese.

Sono 14 le aziende che sostengono questo concorso che mette a disposizione premi in denaro e in stage per un valore complessivo di oltre 42.000€. Innazitutto, non si può mancare di parlare di Allianz Worldwide Partners, che promuove l’iniziativa stanziando il 1° premio, seguita da importanti aziende quali Gruppo Cimbali, MM, Bosch, Sanofi, SAS, TRT Trasporti e Territorio, Zurich Assicurazioni, Albè e Associati, Boscolo, EY, Suzuki, Lablaw Studio Legale Failla Rotondi & Partners, nonché da AISP/SIS (Associazione Italiana per gli Studi di Popolazione, Società Italiana di Statistica).

Il tema delle tesi candidate rimarrà lo stesso anche per quest’anno, ovvero Il talento femminile come fattore determinante per lo sviluppo dell’economia, dell’etica e della meritocrazia nel nostro paese, per dare continuità alla ricerca condotta da Valeria Solesin e con l’obiettivo di mettere in evidenza le best practises introdotte da molte aziende, impegnate nel creare un’organizzazione ed una cultura inclusive che favoriscano l’ingresso e la crescita delle donne nel mercato del lavoro.

La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 27 novembre 2018 a Milano, in location ancora da definirsi.

Le tesi saranno valutate da un Comitato Scientifico, formato da professori universitari e professionisti, con il supporto di un Advisory Board.

Maria Cristina Origlia, Vice-Presidente del Forum della Meritocrazia, afferma:

I risultati ottenuti nella prima edizione del Premio Valeria Solesin dimostrano il grande bisogno di affermazione e riconoscimento del merito, che serpeggia in Italia. La risposta e il coinvolgimento sia da parte dei giovani partecipanti sia da parte delle imprese sostenitrici e delle istituzioni ci spingono a credere che l’esempio di Valeria possa ispirare e coinvolgere un numero ancora superiore di persone nella seconda edizione del Premio. Siamo convinti che creare un mercato del lavoro più meritocratico sia l’unica via per offrire un futuro alle nuove generazioni e al paese più vecchio e con il minor tasso di natalità dell’Unione europea. Per questo, il merito dovrebbe essere al centro delle politiche del nuovo Governo.

Paola Corna Pellegrini, Amministratore Delegato di Allianz Worldwide Partners, dichiara:

Il lancio della seconda edizione di questo concorso ha per noi un grandissimo valore, perché dimostra che gli impegni profusi lo scorso anno sono stati apprezzati da partner, istituzioni e anche dalle ragazze e dai ragazzi. Su 47 tesi candidate della scorsa edizione, 10 le tesi premiate, studi e ricerche di valore che ben ci fanno confidare in un percorso di crescita culturale, trainato sia dalle ragazze che dai ragazzi. Tale spinta deve tuttavia necessariamente essere supportata da una sinergia di intenti ed azioni che organizzazioni pubbliche, private e mondo accademico, devono mettere in campo. Il Premio Valeria Solesin, in occasione della sua 1a edizione, è stato la dimostrazione che si può fare sistema e che si deve fare di più, insieme. Una compartecipazione virtuosa tra i vari attori promotori del cambiamento, spinta da una sempre crescente consapevolezza dell’importanza di valorizzare le diversità in un’ottica strategica per lo sviluppo culturale, politico ed economico “anche” del nostro Paese. Siamo fortemente convinti che ci sia il bisogno di valorizzare il talento sia di giovani ragazze che ragazzi, tanto è vero che il primo premio della 1a edizione assegnato da noi di Allianz Worldwide Partners è andato ad un ragazzo, e siamo contenti di poter regalare ad alcune/i di loro una concreta opportunità a supporto del loro percorso di crescita sia personale che professionale. La promozione del talento femminile rimane uno dei principali impegni che guida anche le nostre politiche aziendali, fortemente legate agli obiettivi e ai valori di questa iniziativa, ed è il motivo che ci ha spinti ad ideare e sostenere il Premio Valeria Solesin.

Il premio è rivolto alle tesi di ricerca che affrontano l’analisi del mercato del lavoro in un’ottica di genere, da una
prospettiva statistico-demografica, socio-economica, socio-politica o giuridica. Potranno concorrere al Premio
Valeria Solesin le tesi discusse entro il 31/07/2018 per il conseguimento di una Laurea Magistrale in Economia, Sociologia, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Demografia e Statistica.

Maggiori dettagli sul premio e informazioni su come partecipare sono presenti nel bando, disponibile sul sito web
del Forum della Meritocrazia.

Seguite #labiografadelweb per avere notizie dei prossimi sviluppi!

Vuoi restare aggiornato su tutte le storie pubblicate su MilanoCool.it? Metti un Mi Piace e condividi con i tuoi amici!

Be the first to comment on "Al via la seconda edizione del premio Valeria Solesin: il talento femminile come fattore di crescita"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.